1. Condividi su Facebook Condividi via E-Mail Condividi su Twitter

    All'ombra del duomo
    978-88-6965-678-1

    Anelli Marco

    €9.90



    24x24 cm 
    120 pagine
    88 fotografie in b/n 
    cartonato  

    Sfoglia il libro
     

    È il simbolo indiscusso di una città, il suo centro propulsivo, la sua  immagine per eccellenza. Il duomo di Milano sovrasta, controlla, conferma e protegge da secoli la vita dei milanesi che all’ombra di  questo incredibile monumento hanno imparato a vivere e a cambiare al ritmo della città.  

    L’accurata ricerca fotografica di Marco Anelli è durata sei anni, durante i quali con l’occasione del restauro ha fotografato il Duomo di Milano, le sue guglie, i suoi pinnacoli, i doccioni, le allegorie e contemporaneamente anche la piazza circostante da diverse prospettive. L’opportunità del restauro ha reso il suo punto di vista unico e inedito grazie alla possibilità di fotografare dalle impalcature e in diverse occasioni e stagioni nel corso degli anni.

    Pagina dopo pagina, in queste immagini il duomo svela al lettore la sua bellezza, la sua grandiosa complessità, spesso nascosta, il suo ruolo centrale nella vita di Milano. Le immagini sono  accompagnate da una antologia di testi di grandi scrittori tra cui Stendhal, Melville, Dickens, fino a Manzoni, Gadda e poi Aldo Nove e Luca Doninelli. Nei ricordi e nelle folgoranti impressioni di questi  autori, che coprono tre secoli di letteratura, si respira il ritmo profondo  di una città e del suo simbolo.
     

    Elenco completo degli scrittori: Bianciardi, Boito, Capuana, D’Anzi, De Marchi, Dickens, Doninelli, Gadda, Guareschi, Heine, Hemingway, James, Manzoni, Marinetti, Marotta, Melville, Nove, Rovani, Pagliarani, Panzuti, Perotti, Saba, Savinio, Shelley, Stendhal, Twain, Verga, Wordsworth. 
    Marco Anelli nasce a Roma nel 1968, e si specializza a Parigi nella fotografia e nella  tecnica di stampa del bianco e nero. La ricerca è il punto cardine del suo lavoro. L’interpretazione artistica delle sculture, così come le sue indagini più personali, hanno come comune denominatore lo studio della luce e delle forme al suo variare. Tra le sue interpretazioni più significative figurano il percorso fotografico sulle sculture della Basilica di San Pietro raccolto nel volume L’Ombra e La Luce, quello sul mondo del calcio pubblicato nel volume Il Calcio e la rappresentazione del gesto nella musica classica attraverso i suoi grandi interpreti internazionali. Il suo ultimo progetto è una raccolta di 1.545 ritratti realizzati durante la performance di Marina Abramovic al MoMA di New York.