1. Condividi su Facebook Condividi via E-Mail Condividi su Twitter

    TJ Johannesburg fotografie 1948-2010
    978-88-6965-262-2

    Goldblatt David

    €67.92 €79.9015%



    28x27 cm – 316 pagine (TJ)
    14x21 cm – 208 pagine (Doppia negazione)
    270 fotografie a colori e in b/n
    2 volumi rilegati

    Sfoglia il libro


    La pubblicazione consta di due volumi raccolti in un cofanetto che presentano il lavoro inedito di due dei più noti e apprezzati autori sudafricani. Il primo, TJ, raccoglie una straordinaria serie di fotografie di David Goldblatt, l’altro, Doppia negazione, è un romanzo di Ivan Vladislavic, per la prima volta pubblicato in Italia.

    Entrambi raccontano della frammentarietà di Johannesburg, una città difficile da abitare, fatta di parti disconnesse fra loro, frutto delle tragiche conseguenze dell’apartheid. Una città le cui divisioni interne si manifestano anche nei suoi nomi, nomignoli, elisioni, diminutivi e traslitterazioni. TJ era ‘Transvaal, Johannesburg’. Ormai il Transvaal è un concetto in via di estinzione; i confini di Johannesburg sono stati ridisegnati e oggi fa parte della provincia di Gauteng, e TJ non si vede più sulle strade.

    “Che abbia scelto quel prefisso obsoleto come titolo di questo libro è in parte una scelta dettata dal fatto che la maggioranza delle foto risale al ‘tempo di TJ’. Ma è soprattutto perché certi aspetti vitali della città non sono cambiati e non cambieranno per un decreto sulla nomenclatura” dice Goldblatt.
    Certamente molti dei mali di Johannesburg potranno essere guariti: quel che serve è istruzione, saggezza e onestà. E i due autori di quest’opera volgliono contribuire alla ricerca di questa cura per una città che ormai non può più aspettare.


    Ivan Vladislavic è uno scrittore sudafricano di origini croate e vive a Johanesburg dove lavora da molti anni. I suoi lavori sono principalmente ambientati in Sud Africa di cui Vladislavic è uno dei narratori più significativi, e gli sono valsi numerosi riconoscimenti.
    Dai suoi libri emerge un ritratto affascinante seppur sconcertante dell’Africa del sud, terra segnata dalla tragica esperienza dell’apartheid che ha portato a innumerevoli cambiamenti sociali. Con il romanzo Doppia negazione, viene per la prima volta pubblicato in Italia.

    Nato nel 1930 a Randfontein, Sud Africa, da genitori ebrei emigrati dalla Lituania alla fine del 1800, David Goldblatt comincia ad appassionarsi dall’età di diciotto anni alla fotografia. La particolare situazione della sua famiglia lo porta a crescere in un ambiente fortemente tollerante e anti-razzista, valori che traspariranno ampiamente nei suoi reportage fotografici. David Goldblatt è considerato oggi tra i fotografi di documentazione più originali, interessanti e innovativi del Sud Africa, grazie alla sua attenta ed esemplare documentazione dei cambiamenti sociali e politici della società del Sud Africa durante e dopo l’apartheid. Le sue fotografie sono presenti nelle collezioni dei musei più importanti del mondo, tra cui la South African National Gallery di Cape Town, la Bibliothèque Nazionale di Parigi, il Victoria and Albert Museum di Londra e il Museum of Modern Art di New York.


Chi ha acquistato questo libro ha comprato anche