1. Condividi su Facebook Condividi via E-Mail Condividi su Twitter

    World Press Photo 1997
    978-88-86982-07-8

    AAVV

    €16.68 €19.6215%



    21x29,7 cm
    140 pagine
    219 fotografie a colori e in b/n
    brossura

    Sfoglia il libro

     

     

    Francesco Zisola è stato selezionato dalla giuria di questo anno come l’autore della fotografia migliore, con un’immagine scattata nell’entroterra di Quito, in Angola, nei pressi del centro per bambini con traumi di guerra. Questi bambini hanno vissuto in prima persona le conseguenze della guerra sulla gente, e in particolare dei campi minati. Per decenni colonizzatori, eserciti e guerriglieri hanno minato ponti e strade con lo scopo di bloccare le comunicazioni. Attualmente il numero di mine inesplose è probabilmente uguale al numero degli angolani. Esse sono lo strascico permanente dei difficili tempo passati.
    Francesco Zizola è il primo italiano a vincere il premio. Al riguardo ha dichiarato: “Credo di poter dire che in Italia sia sempre più presente il tentativo da parte di  alcuni fotografi di liberare il linguaggio fotogiornalistico dalle costrizioni frustanti di una committenza editoriale tra l’altro in forte crisi d’identità. In questo senso il fatto che un riconoscimento così importante sia stato dato ad un italiano non può che essere un stimolo positivo”.
    Nata nel 1955 nei Paesi Bassi allo scopo di sostenere e promuovere il fotogiornalismo nel mondo, il World Press Photo è un’organizzazione indipendente che ogni anno seleziona, con una giuria di esperti, le immagini più significative dei dodici mesi appena trascorsi. Il premio è molto ambito e alla fine, le immagini scelte racconteranno, in una mostra e in un libro diffusi in tutto il mondo, un anno di storia del nostro pianeta.