1. Condividi su Facebook Condividi via E-Mail Condividi su Twitter

    L'aria del tempo
    978-88-6965-763-4

    Sestini Massimo

    €33.15 €39.0015%



    30 x27,5 cm
    128 pagine
    66 fotografie ca. a colori
    cartonato

    Sfoglia il libro

     

    Il libro accompagna la mostra che sarà esposta al WEGIL di Roma dall’8 dicembre 2018 al 10 marzo 2019.

    Massimo Sestini, fotogiornalista tra i più importanti e apprezzati del nostro paese, in grado di realizzare scoop da prima pagina, Sestini ha fotografato l’Italia in modo inusuale e accattivante. Dall’alto.

    L’aria del tempo è quella che respiriamo tutti giorni e osserviamo intorno a noi. Ma è anche quella che Massimo Sestini cattura in una serie di incredibili visioni aeree del nostro paese. Dall’alto di un elicottero o di un aereo, in anni di lavoro Sestini ha realizzato un vero, lungo, preciso e appassionato itinerario cogliendo bellezze naturali, drammi, avvenimenti politici, tragedie e momenti di svago. Con un’insolita visione zenitale gioca a capovolgere le nostre percezioni visive, fa navigare la Concordia spiaggiata, ribalta cielo e terra inseguendo un Eurofighter, osa nelle proiezioni di ombre animate. Un fatto di cronaca (il barcone degli emigranti ripresa dal cielo: una foto che ha vinto numerosi premi come il prestigioso World Press Photo), una consuetudine (il ferragosto in spiaggia), una catastrofe naturale (il terremoto dell’Aquila), avvenimenti politici e culturali (dalla strage di Capaci al funerale del Papa): nelle sue immagini l’Italia svela in un modo unico le sue bellezze, le sue fragilità, la sua grandiosa complessità.

    Dall’introduzione di Gianluca Tenti: “Cronaca, stragi, sogno, sfida. Nel suo archivio della memoria visiva c’è l’alba del creato, l’intersezione della perpendicolare all’orizzonte passante per l’osservatore con l’emisfero celeste invisibile – che poi sarebbe il Nadir – e il suo opposto, con l’apertura zenitale che è essenza stessa di questo volume. Può piacere o apparire omologa alla messe straripante d’immagini dell’odierna società. Ma è un dato di fatto, un assunto, che quella e solo quella può essere la fotografia di Massimo Sestini”

    L’aria del tempo presenta una approfondita selezione delle sue immagini. Gli eventi che hanno segnato la sua storia culturale, politica e sociale nell’ultimo quarto di secolo sono stati tutti guardati dall’alto da Sestini: questo volume li ripropone al pubblico.

    Nato a Prato nel 1963, Massimo Sestini è considerato tra i migliori fotoreporter italiani. I primi scoop arrivano a metà anni Ottanta, da Licio Gelli ripreso a Ginevra mentre è portato in carcere, all’attentato al Rapido 904 nella galleria di San Benedetto Val di Sambro. Sarà il solo a riprendere il primo, clamoroso, bikini di Lady D; ma sarà anche testimone della tragedia della Moby Prince, e autore delle foto dall’alto degli attentati a Falcone e a Borsellino. Nel 2014 è testimone delle operazioni di salvataggio “Mare Nostrum”, al largo delle coste libiche. Dopo dodici giorni di tempesta, riesce a riprendere dall’elicottero un barcone di migranti tratto in salvo. La foto vince il WPP nel 2015, nella sezione General News.

     

     



Chi ha acquistato questo libro ha comprato anche