1. Condividi su Facebook Condividi via E-Mail Condividi su Twitter

    Pornoland
    978-88-89032-17-6

    De Luigi Stefano

    €9.90



    23x29 cm
    112 pagine
    60 fotografie
    rilegato con sovracoperta

    Sfoglia il libro

     

    Un paese dove il sesso è simulato, evocato, esaltato, spinto al suo eccesso; dove la finzione, d’obbligo, è tutta intorno al corpo e alle sue possibili e perverse combinazioni sessuali. Ecco Pornoland, mondo fantastico e parallelo dove quotidianamente vengono girati e prodotti i film pornografici. Le fotografie di Stefano de Luigi, e il testo di Martin Amis che le accompagna, ci guidano in questa terra, tra attori capaci di prestazioni straordinarie (anche se non proprio da Actor’s Studio), registi in grado di girare un intero film in un solo giorno, set improvvisati, plot quasi inesistenti e scenografie sempre uguali l’una all’altra.
    Il viaggio, con le sue tappe a Berlino, Budapest, Parigi, Tokyo, Los Angeles, non è fatto di facili moralismi, giudizi affrettati e ansie di redenzione. Lo sguardo di Stefano De Luigi, come le parole di Martin Amis, raccontano con meraviglia e sincero rispetto, a volte divertimento e ironia, un mondo poco noto fatto di colori soffusi e crudezze efferate, corpi contorti e scoppi di risa, tenerezze inaspettate e situazioni al limite dell’assurdo.

    Qualunque cosa sia e qualunque cosa faccia, potete lamentarvi del porno ma non potete rifiutarlo. Parafrasando Falstaff: mettete al bando il porno e metterete al bando il mondo intero.

    Martin Amis