1. Condividi su Facebook Condividi via E-Mail Condividi su Twitter

    Lo Straniero N°160
    978-88-6965-436-7

    Direttore Goffredo Fofi

    €10.00



    17x24cm
    142 pagine
    brossura

    Persuasioni
    Le multinazionali del bene di Domenico Chirico - Presunzione d’innocenza di Francesco Ciafaloni - Scalfari e il papa di Iacopo Scaramuzzi - Scuole pubbliche, scuole private di Mauro Boarelli - Vivere in Grecia, nella crisi di Petros Markaris, incontro con Graziano Graziani

    Orizzonti
    L’intellettuale del nostro tempo di Giorgio Fontana
    Arte e parte
    Venezia 2013
    Un consuntivo di Paolo Mereghetti - Tempo di scegliere di Emiliano Morreale - Gomes e i potenti della politica di Goffredo Fofi - Momenti nella vita di quattro Capi di Miguel Gomes, incontro con Maria Nadotti - Il cinema cinico di William Friedkin di Livio Marchese

    Cesare Cases tra Italia e Germania
    Cinque letture editoriali di Cesare Cases a cura di Michele Sisto - Italia-Germania, 1981 di Cesare Cases, incontro con Goffredo Fofi - Cases e i “Piacentini” di Piergiorgio Bellocchio

    Opere/giorni
    Ricordo di Seamus Heaney di Giovanni Pillonca - L’America di Marisa Bulgheroni di  Maria Nadotti - Il romanzo siciliano di Di Stefano di Marcello Benfante - Due pubblicazioni antispeciste di  Marco Reggio - Ancora sulla storia dell’Einaudi di Gianni Sofri - Laura Barile in viaggio di Luca Lenzini - Eroi letterari d’altri tempi di Stefano Guerriero

    Letto, visto, ascoltato
    Pier Paolo Poggio (a cura di), Lorenzo Trombetta / Wu Ming 1 e Roberto Santachiara, Stefano Valenti, Andrea Carraro, James Baldwin / Armando Punzo

    Il racconto
    Diario di volo di Claudio e Roberto Ballestracci a cura di Maria Gregorio - Dommianu di Nino De Vita - Barbablù di Noëlle Revaz - Bibi dei gelati di Cristina Portolano - E' spreco di Giuseppe Catozzella - Nel fango di Stefano Talone
     
    La copertina di questo numero è di Michele Rocchetti, le illustrazioni sono di Davide Abbate, i disegni in apertura di sezione sono di Oreste Zevola, il logo è di Mimmo Paladino.