1. Condividi su Facebook Condividi via E-Mail Condividi su Twitter

    La sofferenza della luce
    978-88-6965-295-0

    Webb Alex

    €41.65 €49.0015%



    33x30,5 cm
    204 pagine
    150 fotografie a colori
    cartonato

    Sfoglia il libro

     

    Questo libro, con il suo ordine cronologico, riflette il processo creativo a volte caotico, a volte misterioso, i progetti e le ossessioni, i temi e le passioni, le tensioni culturali e le parentesi che si sono intrecciate negli anni della vita di Alex Webb, delineando una cronaca di strada che procede ininterrotta dal 1979 ad oggi.

    Nel corso degli anni la visione a colori del fotografo dell’agenzia Magnum Photos, emersa per la prima volta ai tropici, si è estesa a progetti diversi che lo hanno portato non solo in America Latina e in Africa, ma anche in Florida e a Istanbul. 

    “L'unico modo che conosco per affrontare un posto nuovo è camminare. Perché un fotografo di strada deve camminare e guardare e aspettare e parlare, e poi guardare ancora, cercando di mantenere la fiducia che l'incognito, l'inaspettato o il cuore segreto di ciò che già conosce, lo aspetti dietro l'angolo.”
    Alex Webb

    Nato nel 1952 a San Francisco, California, Alex Webb si laurea a Harward in Storia e Letteratura e prosegue la sua formazione iscrivendosi al Carpenter Center for the Visual Arts. Nel 1974, a soli ventidue anni, inizia la sua carriera di fotoreporter professionista e nel 1976 è già un associato dell’agenzia fotografica Magnum. Comincia a pubblicare su importanti testate: Life, Geo, Stern e National Geographic realizzando lunghi e accurati reportage nel Sud degli Stati Uniti. Lavora nei Caraibi e in Messico e poi in America latina e Africa. 

    Geoff Dyer è nato a Cheltenham, Inghilterra, nel 1958. Ha studiato al Corpus Christi College di Oxford. Esordisce con Brixton Pop, romanzo di carattere autobiografico, ambientato negli anni ottanta a Brixton, e raggiunge la notorietà con Natura morta con custodia di sax. Storie di jazz (1993), con il quale ha vinto il Somerset Maugham Award. Scrive regolarmente per quotidiani e riviste britanniche, come The Guardian, The Independent, New Statesman ed Esquire. Nel 2005 ha pubblicato una personalissima storia della fotografia, L'infinito istante. Saggio sulla fotografia.