1. Condividi su Facebook Condividi via E-Mail Condividi su Twitter

    1 2 3 4 5 - Sarah Moon
    978-88-6965-149-6

    Moon Sarah

    €500.00



    5 volumi raccolti in un cofanetto
    29,5x29,5 cm
    452 pagine
    400 fotografie a colori e in b/n

    Sarah Moon
    Vincitore del premio Nadar 2008

    Sfoglia il libro


    Ecco, ho un nuovo progetto, un progetto che mi porterà fino al futuro. Un libro, che mi piacerebbe fosse fatto come un film, con un inizio e una fine, della sequenze più che dei capitoli, delle ellissi e dei flaskback…
    L’arte raffinata e misteriosa di Sarah Moon torna in questo bellissimo e struggente volume. 
    Grande fotografa, cresciuta nel mondo parigino della moda e diventata poi, negli anni, una tra le interpreti più sensibili e originali della fotografia, dell’arte visiva e del cinema, Sarah Moon raccoglie in questo nuovo, insolito volume le sue realizzazioni celebri mischiandole con altre nuove, inedite. Ogni fotografia è un piccolo quadro, un attimo sospeso, prezioso. Un intenso momento di poesia.
    Apro i cassetti chiusi. Ritrovo alcune fotografie di qualche anno fa; mi ci riconosco appena. Le scelgo, le butto, le scansisco, le registro… Di colpo, mi torna in mente una frase che all’età di 15 anni ripetevo come un ritornello: “Il tempo corre alle mie spalle e io grido al ladro!” … 

    Sarah Moon nasce in Inghilterra nel 1941, da madre francese e padre inglese, ma cresce in Francia, dove studia disegno in una scuola d’arte. Tra il 1960 e il 1970 lavora come modella tra Parigi e Londra. Nel 1967 inizia la sua carriera di fotografa, a cui negli anni affianca quella di regista. Nel frattempo collabora con importanti testate come Marie Claire, Harper’s Bazaar, Vogue, Elle, Stern. Nel 1972 è la prima donna a firmare il Calendario Pirelli. Ha realizzato diversi film, da “Mississippi One” alle biografie di Henri Cartier-Bresson e Lillian Bas-sman, ai cortometraggi che accompagnano e completano le sue “favole” visive rivisitate come “L’effraie”, “Circuss”, “Le fil rouge”. Nel 2001 Contrasto ha pubblicato in Italia l’ampia monografia “Coincidenze”.