1. Condividi su Facebook Condividi via E-Mail Condividi su Twitter

    Incroci-Crossroads
    978-88-86982-50-4

    Comte Michel

    €29.75 €35.0015%



    24x31,5 cm
    112 pagine
    100 fotografie a colori e in b/n
    brossura

    Sfoglia il libro

     

     

    Michel Comte è senz’altro tra i più originali, estrosi e interessanti fotografi di questi ultimi anni. Dotato di grande curiosità, unita a un sottile intuito e a una sensibilità condita da un pizzico di black humor, Comte è oggi uno dei più richiesti fotografi di moda e costume dei nostri tempi. Noto soprattutto per le sue foto di moda e per i suoi ritratti, affronta i personaggi da riprendere con ironia, affetto e speciale complicità.
    Ma Michel Comte non è solo questo. I suoi interessi sono molto vasti e da sempre alterna lavori per le grandi riviste, come Vogue o Harper's Bazaar, con reportage sociali e realizzazioni editoriali per la Croce Rossa in una visione del proprio lavoro come missione sociale e di comunicazione, presenza fortemente radicata nella realtà.

    Foto di grande formato, immagini insolite e penetranti, reportage sociali, campagne di moda aggressive e intensi ritratti di bambini: tutto si “incrocia” in questo libro di Michel Comte.
    Helena Christensen, Rupert Everett, Robbie Williams, Iggy Pop, Sharon Stone, Sofia Loren, Nastassja Kinski, Sting, Demi Moore si alternato a foto dell’Afghanistan, dell’Iraq, della Bosnia. Diverse realtà a confronto, estremamente contrastanti, che Comte riesce a fotografare con uguale bravura. Il risultato è un percorso visivo unico, movimentato, fatto di accostamenti e incroci sorprendenti e inaspettati.

    Le fotografie di Michel Comte rivelano la personalità affascinante di un autore curioso di tutto, pronto a percorrere il mondo e a farsene sorprendere.

    Noi viviamo di impressioni. Ogni giorno, quando apriamo un giornale, è la fotografia a colpirci più di ogni altra cosa. I giornali ovviamente cambiano, nella struttura e nel modo in cui sono confezionati, ma l’immagine ti colpisce sempre con la sua forza. Ormai la gente non legge più tanto, ma guarda. Viviamo più che mai in un mondo di immagine ed è quindi molto importante che queste immagini ci aiutino a comunicare.

    Michel Comte