1. Condividi su Facebook Condividi via E-Mail Condividi su Twitter

    Il silenzio dei campi
    978-88-86982-07-8

    Hartmann Erich

    €24.15 €28.4115%



    25x27,5 cm
    112 pagine 
    72 fotografie in b/n
    brossura

    Sfoglia il libro

     

     

    "Se la mia visita in quel che resta dei campi mi ha insegnato qualcosa, è che pensare o vivere unicamente per se stessi è diventato un lusso che non ci possiamo permettere. La vita, eccetto forse nei sogni, non si svolge più a un livello solitario; è diventata irrevocabilmente complessa e tra di noi, chiunque siamo, si sono intrecciati molteplici legami, che ci piaccia o no. Agire secondo questa idea può diventare un omaggio più efficace alla memoria dei morti che portare il lutto da soli o giurare che tutto ciò non avverrà mai più, e potrebbe anche essere il modo più promettente di abolire i campi di concentramento. Non sono un ottimista, ma credo che se decidessimo di unire le nostre vite in modo inscindibile e cioè di sostituire 'io' e 'loro' con 'noi', riusciremmo a creare una vita in cui le camere a gas non vengano mai più usate in nessuna parte del mondo e un futuro in cui i bambini, comprese le mie nipotine, non sappiano neanche cosa siano queste camere a gas".

    Dalle Note dell'Autore